Next Page: 25
          

Bentornato Battisti (Cesare)   

Cache   

Lo hanno catturato. Per la terza o quarta o quinta volta, ma conta l'ultima, come con gli amori, no?. Cesare Battisti, affiliato alla sedicente PAC ovvero i Proletari Armati per il Comunismo. Pro-le-ta-ri Ar-ma-ti per il Co-mu-nis-mo...Ridicolmente risibile, evoca quelle strane organizzazioni che si trovano nei fumetti o nei film di 007, così assurde, improbabili e inverosimili da riuscire a catturare il lettore/spettatore. Purtroppo, però, questa sigla non fa ridere, perché ha seminato sangue, come tante altre, negli anni 70 (o post '68, se preferite). Questi e questi e tanti altri erano solo degli invasati con una pistola fra le mani, dei fondamentalisti gratuitamente violenti, dei bigotti seguaci di filosofie distorte ad arte da capi e sobillatori. Questo Battisti è uno di loro. Il resto su vocecontrocorrente.blogspot.com

FONTE  » Bentornato Battisti (Cesare) su Attualita'

          

VIOLENZA DOMESTICA: ALLONTAMENTO DA CASA PER IL GENITORE CHE HA COMMESSO IL FATTO ANCHE PER IPOTESI LIEVISSIME   

Cache   

La Corte Costituzionale con la sentenza n. 236 del 14 dicembre 2018 ha dichiarato illegittima la norma che attribuisce al Giudice di Pace la competenza sul reato, tentato o consumato, di lesioni volontarie lievissime in danno del #figlio naturale, in tal modo introducendo nel nostro sistema, la possibilità che il Tribunale possa ordinare l’allontanamento dalla casa familiare anche di chi è indagato o imputato di lesioni volontarie nei confronti di figli naturali, di discendenti e ascendenti in generale, nonché del coniuge, anche separato o divorziato, dell’altra parte dell’unione civile, anche cessata, del convivente in modo stabile con cui ha un rapporto affettivo. Ma procediamo con ordine: è necessario premettere il quadro normativo in cui si colloca la questione di costituzionalità, che è fatto di plurimi rinvii e richiami, formali e non già materiali, di disposizioni, si da risultare, nel complesso, alquanto tortuoso. La questione viene posta dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Teramo che, all’udienza ex art. 409, comma 2 e 411 c.p.p., è chiamato a pronunciarsi in ordine all’imputazione del reato di lesioni volontarie di un genitore in danno del figlio naturale con conseguente malattia di durata non superiore a venti giorni, reato previsto dall’art. 582, comma 2 c.p. aggravato ex art. 585, comma 1 c.p., stante il concorso di una delle circostanze aggravanti previste dall’art. 577 c.p. e segnatamente quella prevista dal numero 1) del primo comma, per essere stato il fatto commesso nei confronti del discendente. In particolare, secondo il Giudice rimettente, quanto alla questione di non manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale, osserva che la disposizione contenuta nell’art. 582 del codice penale, limitatamente alle fattispecie di cui al secondo comma perseguibili a querela, non prevedendo l’esclusione della competenza per materia del giudice di pace anche in relazione al reato di lesioni perseguibili a querela, commesso in danno del figlio naturale, e invece contemplandola, per lo stesso reato in danno del figlio adottivo, confliggerebbe con l’art. della Costituzione per violazione del principio di uguaglianza e per intrinseca irragionevolezza; infatti, soltanto le condotte consumate dal genitore nei confronti del #figlio adottivo già di competenza del giudice di pace, sono divenute di competenza del tribunale ordinario e non anche quelle consumate in danno del figlio naturale, pur trattandosi di fattispecie connotate da uno stesso disvalore sociale e ispirate ad una ratio del tutto sovrapponibile. Inoltre, la disposizione censurata irragionevolmente comporterebbe che, se il reato di lesioni personali «lievi» (in realtà lievissime ex art. 582, secondo comma, cod. pen.) è commesso in danno del figlio adottivo, risulta compreso tra le fattispecie di cui all’art. 282-bis, comma 6, del codice di procedura penale, il quale consente l’applicazione della misura «dell’#allontanamento dalla casa familiare», anche al di fuori dei limiti di pena previsti dall’art. 280 cod. proc. pen.; mentre, là dove la medesima condotta risulti posta in essere in danno di un discendente, qual è il figlio naturale, sussistendo la competenza del giudice di pace, deve escludersi l’applicabilità della citata misura cautelare personale, ai sensi dell’art. 2, comma 1, lettera c), del d.lgs. n. 274 del 2000. Sussisterebbe, altresì, la violazione dell’art. 24 Cost., perché la disposizione censurata determina un pregiudizio per i diritti dell’indagato, costituito dalla oggettiva impossibilità per il giudice di adottare un provvedimento ex art. 131-bis cod. pen. per la lieve entità del fatto, trovando applicazione l’art. 4, comma 1, lettera a), del d.lgs. n. 274 del 2000, nella parte in cui, per il reato di lesioni «lievi» in danno del figlio naturale, individua quale giudice competente per materia il giudice di pace, impossibilitato a definire il procedimento con un provvedimento di archiviazione ai sensi dell’art. 131-bis citato. La Corte Costituzionale ha quindi preliminarmente sottolineato come l’art. 577 del codice penale, richiamato, limitatamente al secondo comma, dall’art. 582 contenente la disposizione censurata dal Giudice remittente, è stato modificato dall’art. 2 della legge 11 gennaio 2018, n. 4 (Modifiche al codice civile, al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in favore degli orfani per crimini domestici), che costituisce ius superveniens rispetto all’ordinanza di rimessione. In particolare, la disposizione sopravvenuta prevede che all’art. 577 cod. pen. «sono apportate le seguenti modificazioni: a) al primo comma, numero 1), dopo le parole “il discendente” sono aggiunte le seguenti: “o contro il coniuge, anche legalmente separato, contro l’altra parte dell’unione civile o contro la persona legata al colpevole da relazione affettiva e con esso stabilmente convivente”; b) al secondo comma, dopo le parole: “il coniuge” sono inserite le seguenti: “divorziato, l’altra parte dell’unione civile, ove cessata”». Risulta così ampliato l’elenco dei soggetti (persone offese) indicati dalla disposizione richiamata dalla norma censurata per includere per alcuni (art. 577, secondo comma) o, all’opposto, escludere per altri (art. 577, primo comma, numero 1) il reato di lesioni lievissime dalla competenza del giudice di pace, rimanendo tuttavia invariata la censurata regola di competenza quanto al reato di lesioni lievissime in danno rispettivamente del figlio naturale e del figlio adottivo, sicchè, la questione di legittimità costituzionale sollevata, non risulta affatto modificata e merita di essere approfondita. Per farlo, bisogna prendere le mosse dall’art. 4, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274 (Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell’articolo 14 della legge 24 novembre 1999, n. 468), come modificato dall’art. 2, comma 4-bis, del decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93 (Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere, nonché in tema di protezione civile e di commissariamento delle province), convertito, con modificazioni, nella legge 15 ottobre 2013, n. 119. Il censurato art. 4 cit. dispone, nella parte che qui rileva, prevede che il giudice di pace è competente: «a) per i delitti consumati o tentati previsti dagli articoli 581, 582, limitatamente alle fattispecie di cui al secondo comma perseguibili a querela di parte, ad esclusione dei fatti commessi contro uno dei soggetti elencati dall’articolo 577, secondo comma, ovvero contro il convivente [...]». Pertanto, prima della modifica della regola di competenza contestata dal giudice rimettente, le lesioni lievissime in danno del figlio naturale e quelle in danno del figlio adottivo avevano lo stesso trattamento sostanziale (quanto alla ricorrenza della circostanza aggravante) e processuale (quanto alla competenza): se punite a querela, per essere la malattia non superiore a venti giorni, era competente sempre il giudice di pace. È stata solo la legge di conversione a modificare tale regola di competenza. Infatti, le parole «ad esclusione dei fatti commessi contro uno dei soggetti elencati dall’articolo 577, secondo comma», nei cui confronti si appuntano le censure del giudice rimettente, sono state inserite, nella disposizione del citato d.lgs. n. 274 del 2000, dalla legge n. 119 del 2013, di conversione del d.l. n. 93 del 2013. Tale decreto-legge reca un complessivo intervento normativo di repressione della #violenza di genere, in sintonia peraltro con la pressoché coeva ratifica, ad opera della legge 27 giugno 2013, n. 77, della #Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, fatta a Istanbul l’11 maggio 2011. È di tutta evidenza che il decreto-legge ha avuto come scopo principale quello di contrastare in modo più incisivo la violenza di genere, ossia le condotte violente poste in essere nell’ambito di contesti familiari o comunque affettivi, rafforzando la tutela delle vittime considerate più vulnerabili, quali le donne. Tra le novità di maggior rilievo recate dal D.L. n. 93 del 2013 vi è, per ciò che qui interessa, la modifica dell’art. 282-bis cod. proc. pen., disposizione questa introdotta nel codice di rito dall’art. 1 della legge 4 aprile 2001, n. 154 (Misure contro la violenza nelle relazioni familiari) con la previsione di una speciale misura cautelare personale: l’allontanamento dalla casa familiare che, tuttavia, continuava a restare fuori dagli ambiti di applicabilità dei reati per i quali era prevista la competenza del Giudice di pace, come appunto le lesioni volontarie lievissime perseguibili a querela. A ciò ha rimediato la legge di conversione n. 119 del 2013 modificando la regola di competenza (art. 4, comma 1, lettera a) sì da portare nella competenza del tribunale ordinario anche i reati di lesioni volontarie lievissime che prima erano esclusi. All’art. 2 del decreto-legge è stato aggiunto il comma 4-bis che ha sottratto alla competenza del giudice di pace il reato di lesioni lievissime nel concorso della circostanza aggravante prevista dall’art. 585 cod. pen. per essere i fatti commessi contro uno dei soggetti elencati dall’art. 577, secondo comma, cod. pen. Nel 2013, con il Dl n. 93 convertito nella legge n. 119, il legislatore ha voluto elevare il livello di repressione della violenza domestica prevedendo una serie di misure, compresa quella di trasferire il reato di lesioni lievissime – considerato un reato-spia di violenze più gravi e abituali - dalla competenza del giudice di pace a quella del Tribunale, rendendo così possibile l'adozione di un provvedimento di allontanamento dalla casa familiare, interdetta al giudice di pace essendo una misura cautelare personale. Inspiegabilmente, però, dalla competenza del giudice ordinario è rimasto escluso il reato di lesioni lievissime contro il figlio naturale. Il che ha creato un regime differenziato rispetto al figlio adottivo, ritenuto dalla Corte costituzionale irragionevole oltre che lesivo del principio di uguaglianza, e quindi discriminatorio. Da una parte, è violato il principio di eguaglianza non essendo giustificato il diverso trattamento processuale riservato al reato di lesioni volontarie secondo che il fatto sia commesso rispettivamente in danno del figlio naturale o del figlio adottivo, stante lo stesso stato di figlio nell’uno e nell’altro caso e quindi il carattere discriminatorio della differenziazione. D’altra parte, non si rinviene alcuna ragione, quale che sia, della mancata inclusione anche del reato di lesioni volontarie commesso in danno del figlio naturale tra quelli che, già di competenza del giudice di pace, sono stati trasferiti alla competenza del tribunale ordinario per innalzare il livello di contrasto a tali episodi di violenza domestica, con conseguente manifesta irragionevolezza della disciplina differenziata. Sotto il profilo civilistico, d’altronde, vi è piena assimilazione dello status di figlio naturale con quello di figlio adottivo: l’art. 315 cod. civ., novellato dall’art. 1, comma 7, della legge n. 219 del 2012 (Revisione delle disposizioni vigenti in materia di filiazione), ha ridefinito la condizione di filiazione, prevedendo in generale, che tutti i figli (naturali, legittimi e adottivi) hanno lo stesso stato giuridico. Secondo la Corte, anche per i figli naturali la competenza deve spettare al giudice monocratico, con tutte le conseguenze che questo mutamento di competenza comporta sul piano del regime sostanziale (pene, riti alternativi ecc.). Peraltro, la dichiarazione di incostituzionalità produce anche un effetto estensivo rispetto ad altri soggetti vittime di violenza domestica, con il risultato di rafforzarne la tutela. La competenza del giudice di pace sul reato di lesioni lievissime contro il figlio naturale escludeva, in sé, la possibilità dell'allontanamento dalla casa familiare in via cautelare, poiché il giudice di pace non può disporre misure cautelari personali, neppure nei casi di urgenza. Con il passaggio della competenza al Tribunale, invece, l'allontanamento sarà possibile, così come diventerà più rigido il regime sostanziale penale, fatta salva la possibilità del giudice, in caso di tenuità del fatto, di applicare la corrispondente causa di non punibilità. Le conseguenze dell'illegittimità della norma impugnata sono state estese anche ai casi di lesioni volontarie lievissime nei confronti degli ascendenti e dei discendenti. Analoga, ulteriore estensione è stata disposta quando la violenza è rivolta al coniuge, anche se separato o divorziato, all'altra parte dell'unione civile, ancorché cessata, alla persona legata al colpevole da un rapporto affettivo e con lui convivente in modo stabile. In definitiva la Corte ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 4, comma 1, lettera a), del Dlgs 28 agosto 2000, n. 274 (Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace), come modificato dall'art. 2, comma 4-bis, del decreto-legge 14 agosto 2013, n. 93 (Disposizioni urgenti in materia di sicurezza e per il contrasto della violenza di genere), convertito, con modificazioni, nella legge 15 ottobre 2013, n. 119, nella parte in cui non esclude dai delitti, consumati o tentati, di competenza del giudice di pace anche quello di lesioni volontarie, previsto dall'art. 582, secondo comma, del codice penale, per fatti commessi contro l'ascendente o il discendente di cui al numero 1) del primo comma dell'art. 577 cod. pen.; ed, in via consequenziale, ai sensi dell'art. 27 della legge 11 marzo 1953, n. 87 (Norme sulla costituzione e sul funzionamento della Corte costituzionale), l'illegittimità costituzionale dell'art. 4, comma 1, lettera a), del d.lgs. n. 274 del 2000, nella parte in cui non esclude dai delitti, consumati o tentati, di competenza del giudice di pace anche quello di lesioni volontarie, previsto dall'art. 582, secondo comma, cod. pen., per fatti commessi contro gli altri soggetti elencati al numero 1) del primo comma dell'art. 577 cod. pen., come modificato dall'art. 2 della legge 11 gennaio 2018, n. 4 (Modifiche al codice civile, al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in favore degli orfani per crimini domestici). @Produzione Riservata Studio Legale Gelsomina Cimino www.studiolegalecimino.eu

FONTE  »  gelsomina cimino avvocato cimino
VIOLENZA DOMESTICA: ALLONTAMENTO DA CASA  PER IL GENITORE CHE HA COMMESSO IL FATTO ANCHE PER IPOTESI LIEVISSIME

          

Calcio - Galeone: "Allegri dispiaciuto in particolare per Andrea Agnelli" (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Giovanni Galeone, nell’intervista rilasciata a “Il Fatto Quotidiano”, ha parlato del suo grande amico Massimiliano Allegri e del suo recente esonero dalla panchina bianconera. L’ex allenatore del Pescara ha riferito che il “conte Max” sta soffrendo molto per questo divorzio perché lo sente come un tradimento. Galeone che nutre grande antipatia per la Juventus aveva consigliato ad Allegri di lasci
vai agli ultimi aggiornamenti su: juventus juve galeone allegri
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Galeone: "Allegri dispiaciuto in particolare per Andrea Agnelli".
Galeone: "Allegri dispiaciuto in particolare per Andrea Agnelli"

          

Calcio - Agnelli: “Oggi sono qui per onorare Max che da solo ha scritto la storia della Juve” (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Oggi Andrea Agnelli e Massimiliano Allegri sono stati protagonisti della conferenza stampa per salutare e ringraziare il tecnico che dalla prossima stagione non occuperà più la panchina bianconera. Agnelli ha voluto precisare che il conte Max è stato un grande allenatore perché ha vinto molto e con i trofei conquistati si è ritagliato un posto importante nella storia della Juventus. Il presidente
vai agli ultimi aggiornamenti su: allegri agnelli juventus serie a
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Agnelli: “Oggi sono qui per onorare Max che da solo ha scritto la storia della Juve”.
Agnelli: “Oggi sono qui per onorare Max che da solo ha scritto la storia della Juve”

          

Calcio - Del Piero: "Ronaldo ha ridefinito l'internazionalità della Juve" (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Alessandro Del Piero, nell'intervista rilasciata a “La Gazzetta dello Sport”, ha analizzato la stagione della Juventus. Per l'ex bianconero, l'annata non è stata per nulla deludente perché è stato conquistato l'ottavo scudetto consecutivo, anche se l'eliminazione dalla Champions League ha lasciato l'amaro in bocca soprattutto perché la squadra è dotato di un potenziale maggiore rispetto all’Ajax
vai agli ultimi aggiornamenti su: juventus del piero ronaldo juve
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Del Piero: "Ronaldo ha ridefinito l'internazionalità della Juve".
Del Piero: "Ronaldo ha ridefinito l

          

Calcio - Allegri in replica ad Adani: "Il calcio non è una scienza esatta, ma è arte" (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Massimiliano Allegri nell\\\'intervista a Sky Sport ha parlato del modo di intendere il suo mestiere. Il tecnico pensa che bisogna evolversi senza però rinnegare gli insegnamenti del passato. La sua filosofia di gioco è criticata da Daniele Adani perché non ha portato risultati in Champions League, nonostante il contributo di Cristiano Ronaldo. Per il “conte Max” in Europa contano molto gli episo
vai agli ultimi aggiornamenti su: calcio juventus allegri champions
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Allegri in replica ad Adani: "Il calcio non è una scienza esatta, ma è arte".
Allegri in replica ad Adani:  "Il calcio non è una scienza esatta, ma è arte"

          

Calcio - La Juve vorrebbe ricominciare al Max (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: La Juventus, dopo aver conquistato l'ottavo scudetto consecutivo e fuori dalla Champions League sta già pensando al futuro. A tal proposito, presumibilmente dopo la festività del 1 maggio ci sarà un summit tra la dirigenza e Massimiliano Allegri per decidere se il tecnico continuerà il sodalizio con Madama. Le dichiarazioni di entrambi virano verso un proseguo, anche perché Agnelli non vede altre
vai agli ultimi aggiornamenti su: juventus champions serie a allegri
1 Voti

Vai all'articolo completo » .La Juve vorrebbe ricominciare al Max.
La Juve vorrebbe ricominciare al Max

          

Calcio - Eriksson: “Chi ha Messi e Ronaldo qualcosa in più ha” (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Sven Goran Eriksson nell’intervista al Corriere Dello Sport ha parlato del ruolo della Juventus nel campionato italiano e delle squadre favorite per la vittoria finale in Champions League. La Juventus secondo l'ex allenatore con il. Suo dominio assoluto in Italia ha reso la Serie A una noiosa routine perché da otto anni fin dall'apertura del campionato si sa già chi lo vincerà. Un tempo, quando a
vai agli ultimi aggiornamenti su: juventus eriksson juve champions
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Eriksson: “Chi ha Messi e Ronaldo qualcosa in più ha”.
Eriksson: “Chi ha Messi e Ronaldo qualcosa in più ha”

          

Calcio - Emre Can: "Mi sono lamentato con Kloop, ma qui alla Juve il lavoro è più duro" (ValentinaFrequente)   

Cache   

ValentinaFrequente scrive nella categoria Calcio che: Emre Can, nell'intervista a Dazn, ha fatto il punto sul suo primo anno alla Juventus. Il bilancio è positivo perché si è ambientato bene e stabper conquistare il suo primo scudetto, oltre che essere ancora in lizza per vincere la Champions League, titolo che il club vorrebbe conquistare ad ogni costo visto che lo aspetta dal 1996. Arrivare al traguardo finale in Europa non è facile perché gli avv
vai agli ultimi aggiornamenti su: juventus juve champions emre can
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Emre Can: "Mi sono lamentato con Kloop, ma qui alla Juve il lavoro è più duro".
Emre Can: "Mi sono lamentato con Kloop, ma qui alla Juve il lavoro è più duro"

          

Calcio - Ronaldo vs Messi - Il cartone animato della Just Cartoons - VIDEO (miguel)   

Cache   

miguel scrive nella categoria Calcio che: RONALDO VS MESSI - IL CARTONE ANIMATO DELLA JUST CARTOONS: ancora un bel episodio in formato cartone animato della Just Cartoons: Ronaldo vs Messi in pochi secondi ma pur sempre divertente. Realizziamo i nostri film perché li apprezziamo. E speriamo, naturalmente, che ti diverta anche tu. Siamo Gabriel e Lutz. Gabriel viene dal sud e vengo dalla Germania settentrionale. Abbiamo fatto fumetti e ca
vai agli ultimi aggiornamenti su: ronaldo cr7 juventus juve video
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Ronaldo vs Messi - Il cartone animato della Just Cartoons - VIDEO.
Ronaldo vs Messi - Il cartone animato della Just Cartoons - VIDEO

          

Calcio - Calcio, Infantino: "Mondiale in Qatar a 48, così partecipa anche Italia..." - VIDEO (miguel)   

Cache   

miguel scrive nella categoria Calcio che: CALCIO, INFANTINO "MONDIALE IN QATAR A 48 SQUADRE, COSI' PARTECIPA ANCHE L'ITALIA...": "Abbiamo parlato del mondiale del 2022 in Qatar e della possibilità di aumentare il numero delle partecipanti perché vogliamo che partecipi anche l'Italia...(ride, ndr). La decisione di andare a 48 l'abbiamo già presa, a partire dal 2026. A partire dal 2022 la questione è diversa, ma se siamo convinti che 48 si
vai agli ultimi aggiornamenti su: italia qatar mondiali video infantino
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Calcio, Infantino: "Mondiale in Qatar a 48, così partecipa anche Italia..." - VIDEO.
Calcio, Infantino: "Mondiale in Qatar a 48, così partecipa anche Italia..." - VIDEO

          

SUCCESSO NELLE VENDITE ILLIMITATO di Brian TRACY e Michael Tracy 12 semplici passi per vendere più di quanto avresti mai potuto credere   

Cache   

SUCCESSO NELLE VENDITE ILLIMITATO 12 semplici passi per vendere più di quanto avresti mai potuto credere di Brian TRACY e Michael Tracy (GRIBAUDI edizioni www.gribaudi.it) è il libro giusto per muoversi oggi nel complesso mondo delle vendite.
Il segreto del successo nelle vendite svelato da due grandi esperti che ti mostreranno la realtà dietro le cifre esorbitanti dei più grandi venditori.
In questo manuale il guru delle vendite famoso in tutto il mondo Brian Tracy, insieme al figlio Michael (partito anche lui dalla gavetta), ti svela le lezioni più strategiche ed efficaci sulla vendita.
Un milione di scuse possono impedirti di concludere le vendite e ottenere obiettivi di grande successo. Il mercato, il taglio dei prezzi, le vendite on line, i clienti scettici… scegli tu.

Viceversa almeno il 20% dei migliori venditori fattura l'80% di tutto il mercato con risultati eccezionali nonostante ostacoli e imprevisti.
Allora puoi farcela anche tu! Ecco alcuni segreti:
7 modi per individuare ed evitare i clienti disastrosi; gli esercizi mentali per convertire il rifiuto in acquisto; come migliorare le tue presentazioni e triplicare le vendite; le domande più efficaci da fare ai tuoi clienti;
cosa rispondere a chi si lamenta del prezzo elevato; come trasformare istantaneamente clienti indifferenti in acquirenti;

Perché "Ci penso sopra" è il modo che il cliente ha di dire "Addio" e come evitare di farselo dire;
le 7 tecniche chiave per chiudere la vendita con successo; come individuare il cliente ideale. E molto, molto di più!
Metti al tuo servizio tutte queste abilità e goditi il viaggio gratificante verso il top assicurandoti i guadagni che hai sempre sognato.

"Questo libro istruttivo e immediato scritto dal miglior guru della vendita è ricco di grandi idee per chiudere più vendite e in maniera più veloce."
T. Harv Eker, autore del bestseller I segreti della mente milionaria
Leggi anche questi miei post sullo stesso autore:

SUCCESSO PERSONALE di Brian TRACY La biblioteca del successo

STRATEGIA DI BUSINESS di Brian TRACY La biblioteca del successo

VENDERE CON SUCCESSO di Brian TRACY La biblioteca del successo

LEADERSHIP di Brian TRACY La biblioteca del successo 

GESTIONE DEL TEMPO di Brian TRACY La biblioteca del successo

MARKETING di Brian TRACY La biblioteca del successo

MOTIVAZIONE di Brian TRACY La biblioteca del successo

PARTI IN QUARTA! di Brian TRACY Ispira, motiva e tira fuori il meglio da chi lavora con te

BACIA QUEL RANOCCHIO! di Brian TRACY e Christina TRACY STEIN 12 modi efficaci per trasformare in positive le cose negative

DIVENTA RICCO A MODO TUO di Brian TRACY Come diventare Self-Made Millionaires

ABITUDINI DA UN MILIONE DI EURO VOLUME 2 di Brian TRACY Leadership - Comunicazione - Indipendenza Finanziaria

IL SEGRETO E' CREDERE IN SE STESSI di Brian TRACY

BRIAN TRACY: come diventare milionario partendo da "ZERO"

ABITUDINI DA UN MILIONE DI DOLLARI Il successo lascia tracce di Brian TRACY

Recensione del libro "Massimo rendimento" di BRIAN TRACY

21 segreti del successo dei self-made millionaires di Brian Tracy


Coaching per l'Imprenditore e il Professionista di Brian Tracy




Brian Tracyfamoso scrittore e oratore motivazionale, è il numero 1 nel settore del self-improvement e della crescita personale negli Stati Uniti. 
E' il fondatore e il CEO della Brian Tracy International, una società specializzata nel coaching personale e di squadra
Ha tenuto più di 5000 seminari e conferenze seguiti da oltre 5 milioni di persone, non solo negli Stati Uniti, ma anche in altri Paesi del mondo

È autore di 55 libri
tutti bestseller, tradotti in 38 lingue. È stato consulente di più di mille aziende, tra cui IBM, McDonnel, Douglas, e ha formato più di due milioni di persone
I suoi seminari di leadershipvendita e sviluppo personale portano cambiamenti immediati e risultati duraturi
Brian Tracy è il formatore del settore finanziario più seguito al mondo. Nel 2003 ha corso come candidato governatore della California (842 voti). 
Nell'aprile del 2010 gli è stato diagnosticato un cancro alla gola, malattia che, dopo 6 mesi di cure e trattamenti, è stata debellata con successo.

Brian Tracy ha pubblicato con Gribaudi Problem solving e potere creativo, Strategia di business, Vendere con successo, Successo personale, Gestione delle vendite, Organizzare meeting efficaci, Marketing,
MotivazioneNegoziareDelegare e coordinare, Gestione del tempo e Leadership.

Michael Tracy è vicepresidente dello sviluppo vendite e business presso l'Analog Analytic, una società di Software-as-a-Service che è stata acquistata da Barclays Plc nel maggio 2012.
L'esperienza di Michael include anche la fondazione di una società di marketing on line e la gestione di gruppi di vendita porta a porta per AT&T e Verizon.

Leggi un estratto da SUCCESSO NELLE VENDITE ILLIMITATO 12 semplici passi per vendere più di quanto avresti mai potuto credere di Brian TRACY e Michael Tracy:

LE NUOVE REALTA' DELLA VENDITA: SCOPRI IL SEGRETO PER VENDERE CON ENORME SUCCESSO IN OGNI CAMPO

In questo prezioso manuale le dinamiche della vendita sono espresse in modo preciso, collaudato, verificato e concepito per aiutarti a concludere una vendita in modo veloce e semplice e in qualsiasi mercato.
Oggi viviamo in un'epoca in cui il processo d'acquisto è controllato dai clienti non da una situazione di vendita contro cui bisogna cercare di imporsi.
La buona notizia è che chi si dimostra in grado di comprendere le nuove realtà potrà ottenere risultati straordinari.
Grazie a questo libro comincerai a migliorare i risultati delle vendite dal primo giorno in cui applicherai queste idee collaudate. Inizialmente bisogna seguire alcuni ESERCIZI PRATICI e porsi determinati quesiti:

"Quali sono i fattori principali del nostro mondo frenetico che oggi condizionano le tue vendite? Cosa dovrai cominciare a fare, o fare di più, per riuscire nei mercati di domani?
Quali sono alcuni dei maggiori cambiamenti nei clienti e nelle offerte di prodotti/servizi che condizionano le tue vendite?
Quali sono le 3 qualità o caratteristiche del cliente ideale per il prodotto o servizio che vendi? Quali sono le cose più importanti che devi imparare sui tuoi clienti prima di incontrarli?"

Focalizzare le risposte e metterle in pratica risulterà determinante per ottenere ciò che veramente desideri a livello professionale e personale.
Nella società attuale ma soprattutto nella mentalità tradizionale spesso si qualifica un venditore come qualcuno che sta cercando di "fregarti": la parola venditore viene spesso associata a avere fregature, ecco perché bisogna divulgare informazioni e soprattutto capire i fattori più importanti che determinano il successo o il fallimento nelle vendite nel mercato di oggi.
Il mercato è cambiato drasticamente e continua a cambiare: devi cambiare anche tu. Darwin scrisse: "Non è il più forte che sopravvive né il più intelligente ma colui che è più aperto al cambiamento."

Ci sono 7 nuove realtà che devi incorporare nel tuo modo di pensare e nelle tue azioni per ottenere risultati di vendita e profitto:
"1) Ci sono più venditori che acquirenti in ogni campo 2) Vendere è più complesso 3) Vendere richiede concentrazione e chiarezza
4) Vendere richiede maggiore preparazione 5) I clienti sono più esigenti
6) Il successo nelle vendite richiede più incontri 7) Concludere la vendita è più difficile"

Al giorno d'oggi i clienti sono più scettici e sospettosi per le loro esperienze d'acquisto: inoltre ci sono più opportunità e più concorrenza con molte offerte e più servizi e soprattutto più canali su internet con più prodotti disponibili con prezzi vantaggiosi e più bassi.
In questo contesto quindi bisogna seguire la regola dei marines: "ADATTATI, ADEGUATI, REAGISCI!" Avere successo nelle vendite significa soprattutto usare un approccio emotivo comprensivo, ci deve essere un rapporto di fiducia e la presentazione del venditore deve essere esaustiva e soprattutto formulata in modo costruttivo ed economico.

Bisogna comunicare con sintonia e saper contrattare con "tatto", un po' di simpatia (senza esagerare) non guasta per introdurre l'acquirente in un clima familiare e di sinergia preziosa.
Devi dare sicurezza al cliente attraverso la fiducia in te stesso.
Il venditore per avere successo deve avere una caratteristica fondamentale: la sintonia tra carattere e professione. Lavora con passione e trasmettilo al cliente creando così un rapporto di fiducia, stima e comprensione.

Alcune delle mie citazioni preferite da SUCCESSO NELLE VENDITE ILLIMITATO 12 semplici passi per vendere più di quanto avresti mai potuto credere di Brian TRACY e Michael Tracy:
"Devi semplicemente identificare le persone che stanno guadagnando 2 volte quello che guadagni tu (e che all'inizio guadagnavano la metà di quello che tu guadagni oggi) e poi devi solo scoprire cosa hanno fatto per arrivare da dove erano a dove sono oggi.
Dopodiché se fai le stesse cose presto otterrai gli stessi risultati. Non è un miracolo. Non è una questione di fortuna. E' semplicemente una questione di legge: la Legge di Causa ed Effetto." Brian Tracy

"Ogni maestro un tempo è stato un disastro." T. Harv Eker
"Se vuoi che le persone accettino i tuoi consigli, vestiti come le persone da cui hanno già accettato consigli.
"Non sono le informazioni in sé che convincono le persone a prendere determinate decisioni quanto piuttosto il contesto in cui sono presentate."
Robert Cialdini, autore del bestseller Le armi della persuasione
"L'istruzione scolastica ti farà guadagnare da vivere; l'auto-istruzione ti farà guadagnare una fortuna."
Jim Rohn, autore di Vivi una vita ispirata e Le stagioni della vita

Un caro saluto. Raffaele Ciruolo

          

Pioli verso il Milan, Spalletti non può perché legato all'Inter   

Cache   

Nodi contrattuali per il toscano, si va verso un traghettatore

          

Certificazioni ISO, perché in Italia le aziende le sottovalutano?   

Cache   

Mi occupo dal 1999 di certificazioni secondo standard ISO. Ogni volta che apro un post o un documento sul web scopro delle assurdità che stento a credere possano essere dette da persone mediamente competenti. Persone che millantano certificazioni come “lead auditor” (e non qualifiche come dovrebbero), aziende che espongono certificati che sono stati rilasciati da […]

The post Certificazioni ISO, perché in Italia le aziende le sottovalutano? appeared first on Key4biz.


          

Calcolare le Effemeridi solari con LibreOffice   

Cache   

Un foglio elettronico realizzato con LibreOffice Calc, che permette di calcolare le effemeridi solari per ciascuno dei Comuni Italiani. Basta inserire il nome del Comune, il mese e l'anno per ottenere gli orari in cui il sole sorge, tramonta ed è al suo culmine per tutto il periodo prescelto. Il modello è scaricabile gratis dal sito, ed è contenuto anche nel deposito ufficiale dei modelli di LibreOffice, assieme a molti altri. Utilissimo per gli appassionati di astronomia e di fotografia, perché permette di conoscere in anticipo le ore della cosiddetta "luce dorata".

FONTE  »  libreoffice effemeridi sole open source
Calcolare le Effemeridi solari con LibreOffice

          

Un calendario perpetuo che mostra le fasi lunari e gli equinozi   

Cache   

Ideale per gli appassionati di astronomia, ma anche per gli innamorati che vogliono sapere quando potranno baciarsi sotto la luna piena. Questo calendario ha diverse caratteristiche importanti: prima di tutto è perpetuo, il che significa che basta inserire un anno qualsiasi perché i dati contenuti si aggiornino, riflettendo la situazione dell'anno che ci interessa. I dati che ci mostra sono quelli relativi alle fasi lunari (data e ora), ma anche data e ora degli equinozi e dei solstizi, e l'inizio e la fine del periodo di ora legale.

FONTE  »  luna fasi lunari calendario libreoffice
Un calendario perpetuo che mostra le fasi lunari e gli equinozi

          

Digitalia #490 - Zio Papenone   

Cache   

Rider della gig economy: saltuari o subordinati? Hvaldmir il beluga spia. Droni e defibrillatori. Apple rifiuta la app dei dissidenti di Hong Kong. Instagram presenta il nuovo Threads. Queste e molte altre le notizie commentate nella puntata di questa settimana.

Dallo studio distribuito di digitalia:
Franco Solerio, Massimo De Santo, Michele Di Maio, Francesco Facconi

Produttori esecutivi:
Gianluca Biondi, Massimo Mauriello, Saverio Gravagnola, Marco Mandia, Matteo Masconale, Massimiliano Saggia, Paolo Boschetti, Diego Venturin, Christian A Marca, Michele Olivieri, Rolando Bussoli, Michele Levada, Davide Fogliarini, Mario Cervai, Antonio Turdo (Thingyy), Alex Ordiner, Christian Peretto, Simone Pignatti, Alessandro Cundari, Federico Bruno, Stefano Negro, Danilo Sia, Matteo Arrighi, Nicola Pedonese, Roberto Barison, Daniele Barberi, Federico Travaini, Salvatore Verrusio, Annamaria Esposito, Stefano Orso, Andrea Plozzer, Massimo Dalla Motta, Federico Dalli, Alessandro Romeo, Adriano Guarino, Matteo Molinari, Michele Coiro, Francesco Pomella, Movida S.A., Edoardo Lissoni, Antonio Naia (Studio Grafico Padova), Stefano Toldo, Matteo Carpentieri, Pasquale Maffei, Paolo Lucciola, Riccardo Nuti, Georg Wenter, Andrea Giovacchini, Alessio Pappini, Andrea Cura, Manuel Zavatta, Alessandro B., Davide T., Sandro L., Gabriele S., Fabio T.

Sponsor:
Squarespace.com - utilizzate il codice coupon "DIGITALIA" per avere il 10% di sconto sul costo dell'abbonamento.
Active Powered - utilizzate il codice coupon "DIGITALIA" per avere il 20% di sconto sul costo del servizio.

Links: Gingilli del giorno:

          

Decreto ingiuntivo per canoni di locazione non pagati, senza opposizione si deve versare tutta la somma!   

Cache   

Decreto ingiuntivo per canoni di locazione non dovuti, perché è importante proporre opposizione entro i termini di legge?. Che cosa succede se ricevuta la notifica di un decreto ingiuntivo inerente a canoni...

          

Pulizia delle scale a turno, perché l'assemblea non può deliberarla?   

Cache   

Perché l'assemblea non ha il potere di deliberare la pulizia delle scale a turno tra i condòmini?. Pulizia delle scale condominiali, oltre alla diatriba sulla corretta modalità di ripartizione delle...

          

Freerunning vs parkour, come funziona e perché le due discipline sono diverse   

Cache   

Molto sport, tante acrobazie, parecchio show: è il Freerunning, che è la versione spettacolare del Parkour , e che ha visto il suo più importante evento mondiale nello scorso weekend a ... - Fonte: www.gqitalia.it

          

Commenti su Più soldi Pac per i giovani agricoltori: il pagamento sale dal 25% al 50% di antonio    

Cache   

Buongiorno Dott. Bartolini , sono Antonio , mi occupo di allevamento ovini in Sardegna , non faccio parte della categoria giovane agricoltore anche se ho 35 anni perché ormai iscritto da 18anni in azienda. possiedo 90ha di terra e 70 titoli , con mia moglie vorremo creare una (Sas)dove lei entrerebbe come capo azienda , premetto che lei si insedia per la prima volta e ha 35 anni come me!, mia moglie può far richiesta per aver nuovi titoli Pac sui 90ha ? Dopo di che i miei 70 titoli Che detengo sono comulabili con i suoi nuovi ??? In attesa di una risposta le mando i miei più cordiali saluti Antonio

          

Verso Oriente – da Lhasa a Gyantse (3)   

Cache   

Verso Oriente – da Lhasa a Gyantse (3)

La mattina del 16 agosto, dopo che ho malincuore rinunciato all’idea di andare a fare colazione al Summit Cafè, un clone di Starbucks di fianco all’albergo perché non ce l’avremmo fatta con i tempi, saliamo sul minivan per il primo giorno on the road del viaggio in Tibet. A questo punto del resoconto è chiaro che il titolo “verso Oriente” è sbagliato, perché in realtà tutto il nostro viaggio si è…

View On WordPress


          

Take 12. Ce ne vorranno altre 9 prima di fare contento Paul. Qui, si sente tangibile l’odio di...   

Cache   

Take 12. Ce ne vorranno altre 9 prima di fare contento Paul. Qui, si sente tangibile l’odio di George e Ringo quando Macca inizia a fare versetti a caso perché non ha ancora finito il testo (John era esentato perché si era piantato con la macchina qualche giorno prima).

Ancora nel 2008 Ringo (il pacifico Ringo) ricordava con terrore la registrazione di questa assurdità nella quale Paul credeva TANTISSIMO


          

Scuola - Il maestro di Foligno: ordinario razzismo (lasfinge)   

Cache   

lasfinge scrive nella categoria Scuola che: Allora del maestro di Foligno non è dato conoscere le generalità: non sono state diffuse, ma tutti sanno che ha abusato della sua cattedra per umiliare un bimbo di colore, additandolo al disprezzo della classe perché "brutto" ed "inguardabile" e costringendolo quindi all'angolo con la schiena rivolta alla cattedra. Secondo le cronache il maestro ha reiterato la persecuzione anche in un'altra clas
vai agli ultimi aggiornamenti su: maestro foligno salvini
1 Voti

Vai all'articolo completo » .Il maestro di Foligno: ordinario razzismo.
Il maestro di Foligno: ordinario razzismo

          

Scuola - Bufera su Alternanza scuola-lavoro voluta da Governo Renzi, torna lo sfruttamento minorile: ecco perché non funziona (LucaScialo)   

Cache   

LucaScialo scrive nella categoria Scuola che: Alternanza scuola-lavoro ha tradotto in un vero sfruttamento minorile. Con gli studenti costretti a fare lavori umili e di manovalanza. Alternanza scuola-lavoro ha subito ulteriori critiche quando lo
vai agli ultimi aggiornamenti su: scuola lavoro alternanza scuola lavoro sfruttamento minorile governo renzi
3 Voti

Vai all'articolo completo » .Bufera su Alternanza scuola-lavoro voluta da Governo Renzi, torna lo sfruttamento minorile: ecco perché non funziona.
Bufera su Alternanza scuola-lavoro voluta da Governo Renzi, torna lo sfruttamento minorile: ecco perché non funziona

Next Page: 25

© Googlier LLC, 2020